Autoflat con Qhy163C 🇮🇹

Buonasera a tutti, dovrei ottenere dei flat field con la mia QHY163C.

Ho provato in tutti i modi (ROI 512 e ROI 1024 con ADU a 15.000, 25.000 e 30.000) ma non riesco ad ottenere dei flat corretti.

O sono sovraesposti o sono sottoesposti.

Sapete come aiutarmi? E’ l’ultimo passo che mi manca per poter ottenere delle ottime astrofoto.

Grazie a tutti

Ciao Alessandro,

non è la ROI che pregiudica il funzionamento dei tuoi Flat anche perchè i flat salvati non hanno ROI.

Puoi fare i flat a qualsiasi valore in cui la risposta del tuo sensore sia lineare, per definizione i flat funzionano sempre non c’è un valore preciso. Cosa cambia è il rumore intrinseco per cui si tende a farli agli ADU più alti possibili per cui non si esca dal regime lineare. Se sovraespongono o sottoespongo devi essere abbondantemente fuori dal regime di linearità oppure quello che trovi non è un problema di flat ma di impostazioni differenti tra scatti segnale e scatti flat o gradienti che sono nell’immagine iniziale.

Nel caso dei colori devi essere sicuri che i 3 canali singolarmente rientrino nel regime di linearità in base alla risposta del tuo sensore nelle varie lunghezze d’onda.

Aggiungi il fatto che i CMOS complicano la vita oltremodo dando la possibilità di gestire offset e gain percui la linearità cambia in modo molto netto. In tal caso può succedere che tu debba separare le esposizioni per i diversi canali in quanto potresti avere un colore che agli ADU voluti non è lineare come risposta mentre gli altri si.

Inoltre potresti stare calibrando in maniera errata i flat stessi.

Non ho quel sensore e non uso CMOS quindi non posso darti dritte ma se nessun valore funziona temo tu stia sbagliando altro. Credo ci sia qua chi usa quel sensore e potrĂ  sicuramente darti una mano.

Se vuoi mettere i file in download a qualche parte provo a darti una mano

Ecco il link alla cartella coi vari flat ripresi:

https://drive.google.com/open?id=1x3WdH75OVqCoA-3mVELZW909IMVU63Jf

Spero riusciate a darmi una mano, perchè sto davvero impazzendo

Prova a vedere qui … non sono daccordo con tutto quello che c’è scritto ma ci sono molte informazioni:

Ho provato a dare anche io un’occhiata. Praticamente dice che la FWC della QHY163C è tra 18000 e 20000. Secondo il post, inserendo l’e-gain in base alla FWC dovrei trovare il valore giusto per i flat, che dovrebbe essere intorno ai 7200 - 8000 ADU. Ma a me sembrano pochi! In più mi si presenta un ulteriore problema di spike doppi o tripli. Allego immagine

Cosa intendi per spike … se intendi le 3 campane sono i 3 colori
I tuoi flat sono strani … sembra tu abbia il campo molto compromesso o l’illuminanzione non sia uniforme

Esatto. Quelle tre campane che vedi nell’immagine numero 2 oppure 2 nell’immagine numero 1

E’ normale sia cosi sono i colori … ogni colore ha una risposta diversa. Devi verifica che la sommita di ogni singola campana (che corrisponde al valor medio di quel colore in ADU) sia nel regime di linearità. Altrimenti devi scattare 3 serie di pose per avere le sommità al valore corretto

Praticamente devo scattare fino a quando le tre campane siano sovrapposte…corretto?

No Alessandro non potrà mai essere cosi, devi trovare il valore in ADU tale perchè la sommità di tutte e 3 le campane rientri nell’area di linearità.

Scusa la mia ignoranza…ma non capisco…come faccio a capire quando si trovano nell’area di linearità? Purtroppo non ci ho mai capito una mazza di istogrammi e varie…so solo quando un’immagine e sottoesposta o sovraesposta :sleepy:

Devi ricavarti o trovare un grafico di linearità del tuo sensore ai vari valori di gain e adu per i vari tempi. Quando il sensore esce dalla linearità non c’è proporzionalità con i valori immediatamente precedenti e quello che dovrebbe essere un grafico di una retta diversa all’improvviso una curva li c’è esposizione che va persa in temrini di ADU risultanti.

Purtroppo questo è il forum di Voyager … ti consiglio di scrivere in un forum di astrofotografia per approfondire anche se ti ripeto qualcuno mi sembra la usi (ma non ricordo se la versione colori o mono)

Grazie intanto per le delucidazioni :slight_smile: mi manca solo questa cosa per essere pienamente operativo. Per il resto invece, funziona tutto alla perfezione

Purtroppo questa cosa non dipende da Voyager … sei in ottima compagnia per quel che riguarda i flat con quella camera e relativi problemi purtroppo.

In most cases, if you shoot for one-half of the full well value (the ADU value at which your pixels are saturated), you will be safely in the linear region.

Not 100% guaranteed, but usually works.

Maybe something quick to try :slight_smile:

Rowland

Extracted from the thread:

I’ve done a few independent tests myself on flats with the ASI1600MC-cool, and came to the conclusion that 24k ADU (16-bit) is close to optimum for my image train on two different scopes. I took flats at 2k intervals across a spread from 8k ADU up to 30k ADU and reprocessed the same image set with each group of flats. Visually 24k looked spot on. Anything above 24k started a reverse vignette.

Se non erro, la ASI1600 monta lo stesso sensore della QHY163.

I’ve been shooting flats at 25K ADU - I’ll try 24 :slight_smile: !

Rowland

This is not my words … just reporting what in the thread of remote forum for Alessandro.
What i think about flat i wrote at beginning … i do flat at 48000/50000 ADU usually and the flat i used now are shotted 2 years ago :expressionless:

All the best
LO

Ho provato a fare il test di linearitĂ .

Condivido con voi i grafici ottenuti

https://drive.google.com/open?id=1rbOZxnAFnmcWA0KPY6ZEd3_n6IzXCu86